Passa ai contenuti principali

Post

Il 18 giugno 2018 l'OMS ha rilasciato l'ICD-11

Comunicato stampa: http://www.who.int/news-room/detail/17-06-2018-who-releases-new-international-classification-of-diseases-(icd-11)
Il manuale: https://icd.who.int/
In questo manuale si parla solo di "incongruenza di genere", che è ora considerata un problema di salute sessuale e non mentale, e scompare ogni riferimento agli orientamenti sessuali, compresa l'omosessualità "egodistonica" - il pretesto a cui si aggrappavano i terapeuti riparatori ed i dittatori omofobi per dare ad intendere che uno potesse essere "diventato" omosessuale "contro la sua volontà" e che dovesse perciò essere "riparato".
Quand'è che l'Italia di Matteo Salvini (di cui Giuseppe Conte è solo l'uomo di paglia) si adeguerà adottando l'ICD-10?
Ah, la Sindrome di Asperger scompare dal manuale - sostituita da "Disturbo dello Spettro Autistico senza disabilità intellettiva e con minima o nulla menomazione linguistica".
Raffaele Yona Lad…
Post recenti

Noterella sulla famiglia di Edith Stein (1891-1942)

Sto cominciando a leggere l’autobiografia [1] di Santa Teresa Benedetta della Croce (al secolo Edith Stein – 1891-1942), per vedere se lei era nello spettro autistico.
Dei suoi avi lei non dice nulla di particolare; il discorso diventa interessante quando parla della madre, Auguste Stein nata Courant:
"Ciò che irritava mia madre è il fatto che nessuna delle mie cognate avesse imparato a condurre un regime familiare ordinato. (...) Ella è tanto indulgente e disponibile nei confronti di tutti, quanto assolutamente intollerante rispetto a certi difetti del carattere: soprattutto la falsità, la mancanza di puntualità e l'orgoglio eccessivo". (p. 50/23)
Queste parole fanno pensare che Auguste fosse nello spettro, ma con una curiosa particolarità: di solito sono gli uomini autistici i maniaci del controllo, e le donne autistiche sono enormemente disordinate. Auguste aveva ereditato invece un tratto autistico “maschile”, che le giovò moltissimo quando rimase vedova e dovett…

L'AsperFamiglia Martin - 3/3 - Thérese

Gesù si è degnato di istruirmi su questo mistero: mi ha messo davanti agli occhi il libro della natura e ho capito che tutti i fiori che ha creato sono belli, che lo splendore della rosa e il candore del giglio non tolgono il profumo alla violetta o la semplicità incantevole alla pratolina … Ho capito che se tutti i piccoli fiori volessero essere rose, la natura perderebbe il suo manto primaverile, i campi non sarebbero più smaltati di fiorellini”. (Storia di un’anima, Manoscritto A, 2v° - d’ora in poi i tre manoscritti dell’opera sarano citati come SA-A, SA-B, SA-C)
Thérese Martin (1873-1897), ultimogenita di Luis e Marie-Azélie Guérin, entrò nel Carmelo Scalzo di Lisieux nel 1888 con il nome di Teresa del Bambin Gesù e del Volto Santo, fece la professione solenne nel 1890, fu proclamata Venerabile nel 1921, Beata nel 1923, Santa nel 1925, Patrona delle Missioni nel 1927, Dottore della Chiesa nel 1997.
La sua specialità, quella attribuitale come Dottore della Chiesa, è la “scient…

L'AsperFamiglia Martin - 2/3 - Léonie

Ora passo al caso di Léonie Martin (1863-1941), terzogenita di Luis e Marie-Azélie Guérin; sembra un caso facile per me, in quanto è la persona della famiglia in cui l’autismo si manifesta più chiaramente, tantopiù che non è plusdotata come Thérese, e non può coprire le sue carenze con l’intelletto.
Purtroppo questo la rende bersaglio di pregiudizi non solo abilistici (alla sua biografa [1] spiace che lei abbia portato avanti dei comportamenti non standard fino a tarda età, anche se assolutamente innocui e compatibili con la regola monastica – le sue consorelle hanno avuto la saggezza di non intervenire [2]), ma anche dovuti a scarsa familiarità con l’autismo (i citati comportamenti non standard vengono attribuiti a dei “complessi” che non fu possibile risolvere – il concetto di “complesso” però è psicodinamico, e non è applicabile ad una condizione neurologica come l’autismo).
Perciò, parlando di Léonie devo fare anche advocacy, ovvero spendermi in difesa delle persone come lei.
L…

L'AsperFamiglia Martin - 1/3 - I genitori

Le persone autistiche vengono spesso trattate male dai loro direttori spirituali, e questo ed altri articoli vogliono invece dimostrare che l’autismo, pur esigendo cautele, non impedisce assolutamente nulla, come mostrano alcune persone che sono diventate sante anche grazie al loro autismo.
Ho pensato di cominciare l’indagine da una santa molto conosciuta, Thérèse Martin (1873-1897), nota come Santa Teresa del Bambin Gesù e del Volto Santo, proclamata santa nel 1925, patrona delle missioni nel 1927, dottore della chiesa nel 1997.
Oltre a lei esaminerò la sua famiglia, ed in particolare tre persone: il padre Luis (1823-1894), la madre Marie-Azélie Guerin (1831-1877), la sorella Léonie (1863-1941); i genitori sono stati proclamati santi nel 2015, e sempre nel 2015 è stata introdotta la causa di beatificazione di Léonie.
Oltre a Léonie e Thérèse, Luis e Marie-Azélie ebbero altre tre figlie che giunsero all’età adulta: Marie (1860-1940), Pauline (1861-1951), Céline (1869-1959); e quattr…

Disforia di Genere, OCD ed ASD

[0] La mia vita da maniaco del controllo / Nicholas Vitiello. - Io sono minoranza [1] OBSESSIVE-COMPULSIVE DISORDER PRESENTING AS GENDER DYSPHORIA/GENDER INCONGRUENCE: A CASE REPORT AND LITERATURE REVIEW / Debra L. Safer, MD ; Kim D. Bullock, MD ; Joshua D. Safer, MD. - e268 AACE CLINICAL CASE REPORTS Vol 2 No. 3 Summer 2016
[2] There's Growing Evidence For A Link Between Gender Dysphoria And Autism Spectrum Disorders / Zhana Vrangalova. - Forbes
[3] Do Obsessions and Compulsions Change Over Time? / By Owen Kelly, PhD ; Reviewed by Steven Gans, MD. - VeryWellMind


Leggere [0] mi ha fatto venire dei dubbi sulla diagnosi dell'autore - vi riporto i brani che mi hanno perplesso:
Mi chiamo Nicholas, ho vent’anni, e sono un maniaco del controllo. (...) Eliminare l’ansia significa eliminare tutte quelle situazioni che ci creano ansia, e per farlo, bisogna imparare a prevedere quelle situazioni. Ed è così che ci si ritrova a sapere a memoria tutte le coincidenze e le fermate dei mezzi…

Intersezione tra neurodiversità, etaismo, xenofobia e razzismo

Mi è capitato di recente di sentir raccontare il caso di una signora italiana, che ha sposato uno straniero di origine africana di oltre dieci anni più giovane, e sono sul punto di divorziare - amaramente.
Chi mi ha raccontato il caso ha concluso che lui avesse intortato lei, l'avesse sposata solo per interesse ed il matrimonio stesse sfasciandosi semplicemente perché lui, una volta ottenuta la cittadinanza italiana, non aveva più motivo di rimanere sposato con lei.
Non ho mai incontrato i due signori, ma varrebbe la pena valutare un'ipotesi alternativa.
Infatti, come osserva Tony Attwood nella sua “Guida alla Sindrome di Asperger”, sono abbastanza comuni tra le persone Asperger le unioni con persone che hanno una grande differenza di età – tanto per intenderci, la mia prima donna, che sarebbe stata poi invitata al mio matrimonio perché siamo rimasti buoni amici, aveva 29 anni più di me. Ed una cugina di lei ebbe un amante di 20 anni più giovane.
In questi casi, se il vecchio…