Passa ai contenuti principali

Morte di plastica - 03


Nella sua cuccetta Naphtali si addormentò profondamente, abbracciato ad Amphitrite - e si svegliò dentro di lei.

Lui la guardò stupito, e lei disse: "Ne sentivo il bisogno".

"Sono venuto?"

"Non ancora, ma rimediamo subito!"

Così fu, ed a colazione Naphtali annunciò all'equipaggio che lui ed Amphitrite ormai erano una coppia, aggiunse che la sua anorgasmia sembrava cessata con lei, e chiese ai suoi compagni se lo volevano ancora come capo.

Risposero con lo stesso argomento di Amphitrite: il farmaco li aveva comunque menomati, e resi "demiorgasmici" loro malgrado. Era necessario un risarcimento, tantopiù che la demisessualità è assai lontana dal ruolo di genere maschile comunemente inteso. Quindi, Naphtali poteva continuare a rappresentarli.

Naphtali riferì loro che, essendo egli giaciuto con una megattera, sia pure in forma umana, egli ora poteva trasformarsi in megattera, e che ora che il tempo si era messo al bello, ed il vento era quello che ci voleva per una tranquilla crociera, lui ed Amphitrite volevano provare questa trasformazione.

Gad, facendosi portavoce di tutti, disse: "Se ci presenti delle megattere a cui piaciamo, ti preparo i più bei manicaretti della cucina terrestre!"

"Dipende anche da Naphtali", rispose maliziosa Amphitrite, "È in base a lui che le mie amiche giudicheranno voi!"

Tutti risero, e dopo colazione salparono per il mare aperto, sempre alla ricerca di megattere in amore. Quando le trovarono, Amphitrite e Naphtali si spogliarono, si gettarono in acqua, e si trasformarono, lei in una "Megaptera Novaeangliae = Humpback Whale = Megattera", lui in un "Physeter macrocephalus = Sperm Whale = Capodoglio"!

Sebbene il capodoglio abbia il cervello più grande del mondo animale (7 kg), Naphtali fu l'ultimo a rendersi conto dell'anomalia - fu quando Amphitrite, nel linguaggio delle megattere, gli disse: "Parla piano, perché mi assordi!"

Naphtali obbedì subito, ed allora si rese conto di avere in bocca i denti, anziché i fanoni come Amphitrite, e che le sue capacità di ecolocazione erano molto superiori a quelle di qualsiasi altro cetaceo: con gli ultrasuoni era capace di sondare il mare in un raggio di oltre 3 Km, e di creare nella sua mente una mappa tridimensionale del mondo intorno a sè, e pure di immergersi ad oltre 2000 metri di profondità, e starvi oltre 90 minuti!

In una cosa un capodoglio è meno dotato di una megattera - per fortuna Amphitrite non ci badava, ed in ogni caso, farlo in forma umana avrebbe "riequilibrato" gli apparati di entrambi; il problema più serio era ora quello di integrare un capodoglio in un branco di megattere!

Dopo aver provato le sue capacità, Naphtali riemerse, sfiatò i polmoni, e ridivenne uomo - seguito poco dopo da Amphitrite; Reuben guidò la barca verso di loro e tutti li riportarono a bordo.

"Tutto bene, tesoro?", chiese Amphitrite, e Naphtali rispose: "Ti ho già detto di sì. Forse non capisci il linguaggio dei capodogli?"

"Lo capisco, lo capisco", rispose lei, "Ma forse non padroneggi ancora le sfumature che ti permetterebbero di capire come mai sei diventato un capodoglio e non una megattera".

"Spiegamelo allora in linguaggio umano", disse Naphtali, ed ella rispose: "Non si dovrebbero baciare i delfini negli acquari, perché alla lunga imparano a trasformarsi in esseri umani. Case cinematografiche clandestine li usano come pornoattori, ed in questo caso basta una sola 'sessione' per dare loro tale abilità. Alcuni ne hanno approfittato per evadere, e congiungendosi con altri cetacei hanno trasmesso quest'abilità, fino a me. Nella catena di trasmissione doveva esserci un capodoglio, e Naphtali ha acquisito la capacità di diventare tale".

"Megattera no?" chiese Levi, ed Amphitrite rispose: "Era più congeniale a Naphtali la personalità del capodoglio di quella della megattera".

"Ci dobbiamo lasciare?", chiese Naphtali, ed Amphitrite rispose: "Perché? Vado matta per il tuo cervello!"

Naphtali chiese ad Amphitrite: "Potete scegliere l'aspetto dell'umano in cui trasformarvi?"

"Entro ampi limiti sì. Non posso diventare un maschio, non posso sopprimere i capezzoli supplementari che hai notato, ma tutto il resto lo posso scegliere".

"Mi piaci così. Ma quello che volevo proporvi in luogo della crociata contro gli MdF, era quella di assumere l'aspetto dei dirigenti delle industrie più inquinanti, e far loro prendere decisioni che diminuissero l'inquinamento e vi salvaguardassero!"

"Ma lo sai che hai un gran cervello anche in forma umana?!?"

Commenti

Post popolari in questo blog

Etica sessuale

Un amico mi ha detto che alcune differenze di opinioni che abbiamo sulle questioni di sessualità e genere potrebbero essere dovute alle nostre diverse esperienze di vita.
Io gli ho risposto che mi esprimo meglio per iscritto che a voce, soprattutto in queste cose, e perciò avrebbe letto l'esposizione delle mie idee – questa - sul blog.
Io vorrei partire da due principi etici che ritengo fondamentali.
Il primo è noto come “La regola aurea”, nota in molte culture del mondo, e di cui la versione ebraica attribuita a rav Hillel il Vecchio (vissuto un secolo prima di Gesù) e riportata nel Talmud (bShabbat 31a) recita così:
“Quello che ti è sgradito al tuo prossimo non lo fare. Questa è tutta la Torah, il resto è commento. Va’ e studia”.
La prima frase sembra ovvia: non devi nuocere al tuo prossimo. Conseguenza un po’ meno ovvia è che non devi vietare quello che non fa male a nessuno, perché limiteresti la libertà del tuo prossimo senza motivo, nuocendogli.
La frase “Va’ e studia…

Per Politesse e Desiderabili

Ciao a tutt*.
Avevo promesso alla conferenza di Desiderabili su Vita indipendente, autodeterminazione ed affettività di parlare un po' di autismo e sindrome di Asperger, condizione che mi è stata diagnosticata lo scorso 28/09/2016.
Una breve descrizione della sindrome (tarata su* bambin*, più che su* adult*) la si trova qui; nelle donne la sindrome ha delle peculiarità che la rendono più difficile da diagnosticare, e le trovate qua - curiosamente mi ritrovo più in questa lista che nella precedente.
Ci sono numerose associazioni che si occupano di autismo e/o sindrome di Asperger (ora ribattezzata "autismo ad alto funzionamento" o "disturbo dello spettro autistico") - il Coordinamento Autismo Veneto, fondato nel Marzo 2016, ne raggruppa attualmente 19.
La più attiva anche a livello nazionale è l'ANGSA; io sono iscritto al Gruppo Asperger Veneto - sta creandosi una sezione veronese che si preoccuperà soprattutto di trovare lavoro alle persone Asperger.
Esse …

Coming out

ITA ENG Mi è stato cortesemente chiesto di rientrare nel gruppo WhatsApp della Chiesa Valdese di Verona (Italia), in quanto la mia condizione di “genderfluid” non è affatto incompatibile con la frequentazione del gruppo e della chiesa, pur essendo tutti consapevoli che io sono un ebreo umanista, apprezzo la Chiesa valdese, ed ho appoggiato mia moglie quando ha voluto essere confermata in essa, ma nel futuro prevedibile non intendo farne parte. I have been kindly asked to rejoin the WhatsApp group of the Waldensian Church in Verona (Italy), as my “genderfluid” condition is by no means incompatible with group membership and church attending, even though everybody is fully aware that I am a Humanistic Jew, I appreciate the Waldensian Church very much, I supported my wife when she wanted to be confirmed into it, but I am not joining it for the foreseeable future. Mi è stato chiesto inoltre di rendere testimonianza della mia condizione, in italiano ed in inglese, da…